Home » Prima pagina

Il 2010 nel discorso del sindaco

Un anno non certo facile, ma che l’amministrazione thienese ha affrontato
con senso di responsabilità, cercando di ottimizzare al massimo le risorse,
tenendo conto che il patto di stabilità ha bloccato molti investimenti. Il
sindaco di Thiene Maria Rita Busetti ha sintetizzato così il 2010 che si
chiude nel suo discorso di fine anno. Il primo cittadino ha centrato il suo
discorso  sui giovani, risorsa della nostra società e con i quali l’Amministrazione
ha in animo di promuovere per il prossimo anno numerosi progetti. Altro
punto focale toccato dal primo cittadino è stata l’economia, con una breve
panoramica storica  sui cambiamenti globali che ora stanno spostando l’asse
economico ad Oriente.
Parole di ringraziamento sono state rivolte dal sindaco alle tante realtà
cittadine, dalle parrocchie ai Comitati di Quartiere, dal mondo dell’associazionismo
a quello della sanità, dalle istituzioni preposte all’ordine pubblico a
quelle che sovrintendono l’istruzione scolastica: a tutti loro e ai
cittadini “di buona volontà” è andata la riconoscenza di Maria Rita Busetti:
“E’ importante il loro contributo – ha precisato Maria Rita Busetti – per
assicurare anche in tempi difficili il buon funzionamento del sistema
Thiene”.  La cerimonia è stata anche l’occasione per la consegna di
riconoscimenti a cittadini, gruppi e realtà che si sono distinti in ambito
culturale, sociale e sportivo. Premiati anche i vincitori dei concorsi
Fotografa Thiene 1492 e Disegna Thiene 1492. La mattinata è stata allietata
dai soprani thienesi: Egle Kairyte, Stefania Tanturli e Lorena Sabini
accompagnate al pianoforte da maestra Edy Sandri. I riconoscimenti sono
andati a: Antonio Grotto, maratoneta, Silvano Tedesco, campione di salto ad
ostacoli, ai vigili del fuoco volontari, all’Associazione “Incontrarsi”, ai
fotografi Valter e Luca Borgo, Giuseppe Stella e Giancarlo Marini,  alla
compagnia teatrale La Zonta e al gruppo musicale “The Sun”.