Home » EVENTI, Prima pagina

Il fascino della trebbiatura d’epoca

Torna a Lampertico un’antica tradizione che farà riscoprire ai più giovani il fascino delle feste contadine. Sarà un mix di appuntamenti che culmineranno nella trebbiatura d’epoca.

La prima serata, venerdì 1 luglio, aprirà alle ore 21.00 con lo spettacolo teatrale all’aperto “Arsenico e Vecchi Merletti” della Compagnia Teatrale “La Zonta”, nell’ambito della rassegna Frazioni di Teatro. Già a partire dalle ore 20.00 sarà comunque funzionante l’”Ostaria”.

Sabato 2 luglio alle 17.30 ci sarà la Trebbiatura e a seguire, intorno alle 19.00, l’apertura della cucina con i piatti “de na volta”. Musica e ballo sono curati dalla Gnuco Band.  Domenica 3 luglio alle ore 17.00 si svolgeranno giochi e animazione del Gruppo High Promotion. A seguire rievocazione della Trebbiatura, apertura della cucina con i piatti tradizionali e intrattenimento musicale con Christian e Michela. La bontà del pane appena sfornato sarà assicurata dagli studenti della Scuola Alberghiera di Tonezza che cureranno il Laboratorio del Pane nella giornate di sabato e domenica.

Quest’anno, da venerdì 1 luglio a domenica 3 luglio, sarà possibile visitare la mostra ad ingresso libero “Attrezzi di ieri e giovani di oggi”, allestita presso le scuole elementari.  Tra le curiosità anche un ricettario per ricette d’altri tempi, come quella per la focaccia con ben 55 uova! L’esposizione è allestita dal nipote, il giovane Giulio Todeschin, che segue la passione del nonno e ha curato anche la scenografia della mostra. Alcuni pezzi erano stati esposti al pubblico lo scorso autunno al Santo in occasione della Festa del Ringraziamento.

La manifestazione Rievocazione della Trebbiatura in Contrà è organizzata dal Gruppo Tradizioni Contadine Lampertico in collaborazione con il Comune di Thiene ed il patrocinio di Provincia di Vicenza, Coldiretti e Pedemontana.Vi.

“La Rievocazione della Trebbiatura in Contrà – dichiara Battista Angonese, coordinatore del Gruppo – rispetta lo spirito e il clima della festa tipica rurale e non commerciale. Il nostro intento è quello di far conoscere soprattutto ai giovani il lavoro del mondo contadino, con le sue fatiche, ma anche con tutta la ricchezza di valori genuini”.

Soddisfatto l‘Assessore all’Identità Veneta, Tursimo, Commercio, Attività Produttive e Agricoltura, Giuseppe Zuccolo:”Ringrazio i volontari del Gruppo Tradizioni Contadine Lampertico per aver saputo valorizzare e promuovere, con questa bella manifestazione ormai consolidata tra gli appuntamenti estivi del territorio, una delle tradizioni più importanti della nostra cultura contadina”.