Home » Comune di Thiene, Prima pagina, SOCIALE, SOCIETA', TERRITORIO

LO SCUOLABUS arriva grazie ai privati

Si è risolta positivamente la questione dello scuolabus in città. Dopo la decisione di far saltare il trasporto scolastico per problemi economici arriva una buona notizia. A consentire all’Amministrazione Comunale di riattivare lo scuolabus per le elementari è una donazione dei privati, che in pratica hanno regalato al Comune la somma per acquistare il pullmino. “Hanno capito le difficoltà che abbiamo dovuto affrontare – spiega il sindaco di Thiene Maria Rita Busetti – e anche che si tratta di un servizio che va ad agevolare i genitori e i bambini. Per questo hanno scelto di regalare al Comune, e quindi ai cittadini, il mezzo di trasporto necessario per riattivare lo scuolabus”.

Gli sponsor del Comune, a cui il sindaco ha mandato un ringraziamento speciale, sono Ambrogio Dalla Rovere della “SINV spa”, la “Forgital” della famiglia Spezzapria e la ditta “Cà Form” della famiglia Chiomento, a cui si aggiunge un contributo del Lions Club di Thiene. “E’ stato l’assessore alla pubblica istruzione Anna Maria Fiengo a seguire il percorso che ha portato gli sponsor ad offrire al comune il pullmino per accompagnare i bambini delle elementari – precisa il sindaco Maria Rita Busetti – l’ufficialità dell’iniziativa l’abbiamo avuta soltanto venerdì. E per l’assessore Anna Maria Fiengo è stata una grande soddisfazione, l’ha definito quasi un miracolo”.

“Noi abbiamo a cuore le problematiche delle famiglie, soprattutto in questo periodo difficile per tutti – aggiunge l’assessore alla pubblica istruzione Anna Maria Fiengo – abbiamo lavorato a lungo per trovare una soluzione e con l’aiuto dei privati ci siamo riusciti. In effetti è quasi un miracolo quello che succede a Thiene. E sono entusiasta di questo territorio, che ha dimostrato grande generosità.

Una generosità nascosta di tanti, che diventa la provvidenza di tutti”.

“Cercheremo di ripartire con lo scuolabus per le elementari quanto prima – ha spiegato Sara Bertoldo, dirigente del Comune di Thiene Servizi Istituzionali e alla Popolazione – procederemo all’acquisto del pullmino e poi dovremo risolvere la questione autista, in questo per l’amministrazione comunale ci sono delle normative precise da seguire. Sarà comunque un mezzo da 32 posti e quindi potrà risolvere parzialmente il problema. Il costo è di circa 40mila euro. Dovremo probabilmente ‘giocare’ poi sugli orari del servizio, per consentire il massimo utilizzo possibile del mezzo.