Home » Comune di Thiene, Prima pagina, SOCIALE, TERRITORIO

Il COMUNE in soccorso ai non autosufficienti

Buone notizie per il sociale. Sarà il Comune di Thiene ad anticipare i 20mila euro necessari per liquidare il contributo dell’assegno di cura per persone non autosufficienti ai 71 richiedenti, aventi diritto, in relazione al 2° semestre 2010. La decisione dell’Amministrazione Comunale, delibera approvata nei giorni scorsi, mira a garantire il contributo, che rappresenta un sostegno per chi si prende in carico, in casa, una persona non autonoma, alle famiglie. Contributo che diventa particolarmente importante visto il momento di difficoltà economica dei cittadini.

Il fondo regionale per la non autosufficienza, sull’utilizzo delle risorse per la domiciliarità anziani e disabili e l’individuazioni delle quote assegnate agli enti locali per l’assistenza domiciliare anno 2010, aveva infatti assegnato al Comune di Thiene circa 84mila euro. L’Ulss 4 ha però trasferito al comune, per conto della regione, la somma di 64mila euro e quindi l’Amministrazione thienese ha deciso di anticipare la rimanente di circa 20mila, per procedere alla liquidazione del contributo ai 71 richiedenti.

L’assegno di cura è un contributo economico regionale per le persone non autosufficienti assistite a domicilio, che quindi vivono a casa propria, e destinato a sostenere la famiglia nel proprio carico di cura alla persona non autonoma. I requisiti fondamentali per ottenerlo sono che la persona sia non autosufficiente e adeguatamente assistita e che l’indicatore della situazione economica equivalente del nucleo familiare della persona non autosufficiente non superi il limite stabilito annualmente dalla Regione Veneto. La domanda può essere presentata in qualsiasi momento ed è valida anche per gli anni successivi. L’entità dell’assegno di cura varia in base al carico di cura, alla situazione familiare e all’assistenza fornita.

“Malgrado le ristrettezze e le difficoltà di bilancio del comune si ritiene comunque e sempre prioritario il sociale – spiega il sindaco di Thiene Maria Rita Busetti – tanto più se si tratta di persone e cittadini che stanno affrontando non soltanto momenti difficili ma anche dolorosi”.