Home » Comune di Thiene, Prima pagina

Nina Gigante

E’ una lunga serie di iniziative quella organizzata dalla Confcommercio, in collaborazione con il Comune, in occasione del Natale. E il clou, dopo feste di piazza e animazioni varie, sarà come sempre la Nina. Una tradizione antica che torna ogni anno, il 24 dicembre nel cuore di Thiene.   Anche quest’anno le varie contrade della città, porteranno la “canta” lungo le piazze e le vie, fino alla conclusione con la Nina gigante, a partire dalle 22.   La Nina è un canto dolce e nostalgico che risuona nelle vecchie contrade di Thiene; è il canto  in cui la popolana annuncia la nascita del Redentore ai suoi concittadini, i quali “in coro” le rispondono con l’ansia di conoscere ogni particolare del grande avvenimento.  Un tempo si cominciava, per le contra’, da Sant’Andrea, ad annunciare il prossimo Natale. Nelle fredde serate, intirizziti, si usava lasciare il tepore della stalla rispondendo al sollecito di un campanello, di una campana o di un batter di mani e al chiarore di un tremolante canfin si costumava trovarsi attorno alla Nina e con lei sciogliere la litania. In uno slargo capace si radunava la gente, attorno alla voce più bella ed educata del posto, la Nina, per l’appunto da cui il nome della canta, e con essa si intrecciavano le strofe, alternandosi giocosamente.  Come allora quindi, nelle festività natalizie, la “Nina” ritorna fra le nostre case e la nostra gente secondo una genuina tradizione che, nella nostra provincia, e anche fuori di essa, affianca ormai indissolubilmente il suo nome a quello di Thiene

Al termine, come per ogni edizione, sarà offerto a tutti cioccolato, vin brulè e la tipica treccia d’ oro (anche questa simbolo di Thiene), in uno spirito di profonda aggregazione.