Home » Comune di Thiene, Prima pagina

SFORNATA la Nuova Giunta

Thiene ha finalmente la nuova giunta. Gianni Casarotto, neo eletto sindaco, dopo aver battuto la Busetti ha messo in campo la sua squadra. Cinque assessori più un consigliere delegato. Tutti nomi noti, che rientravano nel toto giunta, a parte uno, uscito a sorpresa quando ormai si facevano scommesse su altri personaggi del mondo politico thienese.Parliamo di Maurizio Fanton. Ma veniamo a nomi, cognomi e deleghe.  Vice Sindaco è Alberto Samperi, che si occuperà di Bilancio, Finanze Tributi ed Economato, Commercio, Sicurezza e Progetti Integrati Sovracomunali.

Gli altri quattro assessori sono Andrea Zorzan, incaricato dei Lavori Pubblici e Manutenzioni, Cimitero, Protezione Civile, Ambiente, Edilizia Scolastica, Edilizia Privata, Viabilità, Lavoro e Impresa, Contratti, Espropriazioni e Gare, Personale, Maria Gabriella Strinati con delega alla Cultura, Pubblica Istruzione, Trasporti e Mense Scolastiche, Istituto Musicale Veneto “Città di Thiene”, Biblioteca Civica, Politiche Giovanili, Urban Center, Pari Opportunità, Rapporti con le Associazioni Culturali, Gianantonio Michelusi, al quale faranno capo Sport e Tempo Libero, Rapporti con le Associazioni sportive e del Tempo Libero, Aeroporto, Servizi Demografici, URP, Innovazione Tecnologica e Patrimonio e Maurizio Fanton incaricato di seguire i Servizi alla Persona e alla Famiglia, i Rapporti con le Associazioni del Volontariato Sociale e l’Integrazione.

A far parte della propria squadra con funzione propositiva e di collaborazione, senza indennità, il Sindaco Casarotto ha chiamato il consigliere Piero De Longhi nello specifico ambito del Turismo, dell’Animazione del Centro Storico e dell’Arredo Urbano.  Samperi è espressione del Pdl, anche se si è presentato con una lista civica, Zorzan del Pd, Michelusi dell’Udc e De Longhi è vicino ad An. Appartengono a liste civiche nel vero senso della parola la Strinati e Fanton.

“E’ una buona squadra – dichiara il Sindaco, Giovanni Casarotto – composta da persone competenti e che hanno a cuore il bene comune e la propria Città. Sono certo che riusciremo a lavorare in sintonia”.

Il primo provvedimento adottato nella prima seduta di Giunta è stato quello che riduce del 20% l’indennità spettante al Sindaco, così come promesso in campagna elettorale.

La somma corrispondente alla riduzione sarà devoluta mensilmente a favore del budget dei Servizi Sociali.