LA COLLINA COLOR LAVANDA

Nel magico mondo dell’Azienda
Agricola Marco Pigatto

Ciò che rende sicuramente speciale questo bellissimo “angolo di Provenza” a Marostica, così come l’hanno definito, non è solo l’avvolgente profumo di lavanda che ti accoglie al tuo arrivo, né quella distesa di fiori viola che a vederla ti viene voglia di immergerti dentro come fanno le api. Non è la collina che accoglie questo ettaro di terreno coltivato a lavanda, punto di osservazione del Castello Superiore, che al tramonto si tinge di oro, di viola e di pace. Ciò che rende speciale questo posto è Marco. Se all’inizio vieni qui per curiosare e fare qualche foto da pubblicare sui social, ci torni per venire a trovare lui e la sua famiglia. Ci torni per il suo sorriso contagioso, la sua dolcezza e la sua gioia di vivere. Ci torni perché la lavanda lo rende felice, perché gli è grato e quindi anche tu cominci a volerle bene a desiderare di portare a casa tua un pezzettino di questa collina.

Marco alla lavanda è affezionato perché ha portato nella sua vita molte più cose di quelle che immaginava: lui, che con suo fratello lavora nel mondo del giardinaggio, all’inizio l’ha piantata perché…non c’è un perché ben preciso, gli piaceva l’idea e lo ha fatto. Ha ridato vita ad un terreno incolto, ha reso questa collina più bella ed era già soddisfatto così. A poco a poco ha scoperto e studiato le varie proprietà della lavanda e ha deciso di dedicarsi a lei con ancora maggiore impegno e di realizzare con i suoi fiori dei prodotti che potessero portare beneficio agli altri. Mentre passeggiamo ci spiega che ci troviamo di fronte a due specie diverse e ci accorgiamo che, effettivamente, lo sono anche i fiori: sulla collina più alta coltiva il “Lavandino”, che ha tre infiorescenze per stelo ed una maggiore resa per ettaro rispetto alla “Lavanda Officinale” (detta anche “Vera”), che ha una infiorescenza per stelo e che coltiva in un’altra porzione del campo. La prima è molto utilizzata in aromaterapia e nella cosmesi, la seconda in erboristeria. Finito il giro immersi nel Lavandino, non dopo aver scattato qualche centinaio di foto ed esserci seduti sui cuscini viola, usati di recente per una sessione di yoga, seguiamo Marco che ci mostra fiero una cassettina di legno che contiene il frutto del suo lavoro: l’olio essenziale di lavanda, accompagnato da un fogliettino che con scritto “Nota di cuore”, dove ne vengono illustrati le proprietà e gli impeghi, e l’idrolato di lavanda, che testiamo subito per rinfrescarci un po’ dalla calura. Sarà che la lavanda ha un noto effetto calmante, sarà che la mamma di Marco ti sorride mentre sta realizzando mazzetti di fiori e che il papà ti racconta fiero dei progetti di suo figlio, ma davvero qui ci si sente a casa e ti viene da sorridere e da restare ancora un po’, fino al tramonto e oltre, per goderti il panorama e l’accoglienza di questa bellissima famiglia.

Se vi abbiamo incuriositi e dato un altro buon motivo per visitare Marostica, seguite le pagine Facebook e Instagram di Marco per conoscere meglio la sua azienda e i suoi prodotti e non perdere delle escursioni e visite guidate davvero molto speciali! 

Note sull'autore

Daniela Belfatto

Professionista in ambito Marketing e Comunicazione, con una specializzazione in Food&Wine Marketing, Daniela cura per la rivista l’inserto mensile Colori e Sapori: produttori, consorzi di tutela, blogger, enti turistici, guide ambientali, fattorie didattiche, sommelier…in tanti sono passati dalla sua penna. Non si definisce una giornalista enogastronomica, piuttosto una “degustatrice di storie”; più che una travel blogger è una “curiosa girovaga”. Insaziabile collezionista di nuove esperienze, per lei le belle storie sono come il buon cibo: vanno condivise. Le abbiamo chiesto di raccontarci la sua esperienza più gratificante con Colori e Sapori: “Quando una persona che avevo intervistato, rileggendo la sua storia attraverso le mie parole, ha detto di essersi commossa. Sapere che quello che scrivo riesce ad emozionare e a valorizzare qualcuno mi rende felice”.

Daniela Belfatto

Professionista in ambito Marketing e Comunicazione, con una specializzazione in Food&Wine Marketing, Daniela cura per la rivista l’inserto mensile Colori e Sapori: produttori, consorzi di tutela, blogger, enti turistici, guide ambientali, fattorie didattiche, sommelier…in tanti sono passati dalla sua penna. Non si definisce una giornalista enogastronomica, piuttosto una “degustatrice di storie”; più che una travel blogger è una “curiosa girovaga”. Insaziabile collezionista di nuove esperienze, per lei le belle storie sono come il buon cibo: vanno condivise. Le abbiamo chiesto di raccontarci la sua esperienza più gratificante con Colori e Sapori: “Quando una persona che avevo intervistato, rileggendo la sua storia attraverso le mie parole, ha detto di essersi commossa. Sapere che quello che scrivo riesce ad emozionare e a valorizzare qualcuno mi rende felice”.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Lascia un commento...

Annunci a pagamento?

Puoi pagare comodamente online con Paypal o Satispay !

Annunci a pagamento?

Puoi pagare online!